La Psicologia Convenzionale è Dominata dallo Spirito di Menzogna Discriminatoria

Qualsiasi Lettura degli Avvenimenti Venga Diffusa dalle Fonti Accreditate Sorge dalla Mente Comune, Discriminatoria e Menzognera.

Perché Gesù Cristo il Figlio di Dio Non Possedeva Nessun Bene Materiale e Non Aveva Neppure una Casa?

Gli Attuali “Cristiani” contemporanei normalmente questo Non Vogliono Neppure lontanamente Considerarlo, Ne Sentirlo Nomimare.

Gesù Cristo Era Nello Stato di Purezza Originaria ed ha Agito Così per Non dare Adito alla benché Minima Discriminazione Futura.

Nessuno che si mettesse nel Suo Stesso Stato sarebbe poi Capace di continuare a Discriminare e Giudicare secondo la Logica Convenzionale del Mondo dell’Egoismo.

Si può Continuare a Giudicare solo Fondandosi su una Propria Riuscita agli Occhi del Mondo, per Cessare di Giudicare bisogna Smettere di dare un Valore alle Opinioni Correnti.

E questo è Enormenmente Difficile dato che la Mente Menzognera Comune fa Sorgere subito il Dubbio che Magari diciamo così per Poter “Fare i Furbi” e Compiere il Male.

Invece quello che Conta è solo la Verità del Fatto che ogni Giudizio è solo un Apparenza e che Nessun Giudizio sarà mai Assolutamente Fondato.

Quello che Conta è l’Amore Vero, si ma per Amare bisogna Saper Rischiare e Sapere Soffrire ed al Giorno d’Oggi quasi pi` Nessuno è Disposto a Donarsi al proprio Fratello.

«Allora uno scriba si avvicinò e gli disse: ‘Maestro, ti seguirò dovunque tu vada’.
Gli rispose Gesù: ‘Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo’.
E un altro dei suoi discepoli gli disse: ‘Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre’.
Ma Gesù gli rispose: ‘Seguimi, e lascia che i morti seppelliscano i loro morti’.»

Mt 8:19-22

«Allora Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò e gli disse: “Una cosa sola ti manca: va’, vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!”.
Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne andò rattristato; possedeva infatti molti beni.»

Mc 10:21-23

«In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».
Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro
e disse: «In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.»

Mat 18:1-3

«Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato.
Invece colui al quale si perdona poco, ama poco.”

Lc 7:47

«Allora Pietro gli si avvicinò e gli disse: ‘Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?’.»
E Gesù gli rispose: ‘Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette’.”

Mt 18:21-22

«Ma a voi che ascoltate, io dico: ‘Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano,
benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano’.
A chi ti percuote sulla guancia, offri anche l’altra; a chi ti strappa il mantello, non rifiutare neanche la tunica.
Da’ a chiunque ti chiede, e a chi prende le cose tue, non chiederle indietro.»

Lc 6:27-30

«Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.
Voi siete miei amici, se fate ciò che io vi comando.»

Gv 15:13-14

«”Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?”.
Gli rispose: ” Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente.
Questo è il grande e primo comandamento.
Il secondo poi è simile a quello: Amerai il tuo prossimo come te stesso.
Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti”.»

Mt 22:36-40

«Non giudicate, per non essere giudicati;
perché con il giudizio con il quale giudicate sarete giudicati voi e con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi.
Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio?
O come dirai al tuo fratello: “Lascia che tolga la pagliuzza dal tuo occhio”, mentre nel tuo occhio c’è la trave?
Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello.»

Mt 7:1-5

La Verità Assoluta è Incontrovertibile perché Non si Fonda su alcuna Credenza, Giudizio o Opinione, è Assolutamente Pura.

Tale È la Verità Assoluta di Gesù Cristo!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *